jump to navigation

SALUTO ROMANO AI PRODI AZZURRI luglio 11, 2006

Posted by android in Azzurri, Buffon, Campioni, Circo Massimo, Festa, Germania 2006, Italia, Mondiali, Totti.
2 comments

Schiava di Roma ieri l’Italia s’è festa. Al Circo Massimo minimo un milione di tifosi ha osannato gli eroi nazionali. Gli azzurri erano sbarcati a Pratica di Mare facendo poi un bagno di folla in un lungo corteo fino al centro di Roma. Il pullman è arrivato in ritardo come capita spesso nella Capitale. Giunti a Palazzo Chigi, i nostri prodi sono stati ricevuti da Prodi, Rossi e Melandri e dai capi rossi della coalizione di centrosinistra. Ma al Circo Massimo, D’Alema e soci non c’erano. La folla romana urlava Forza Italia, De Rossi c’erano solo gli occhi degli azzurri, Totti stanchi ma felici. Mentre i campioni salivano sul podio bianco rosso e Verdone, il comico paragonava Cannavaro al muro di Berlino scatenando il tripudio finale, ultimo grande saluto romano all’Italia capoccia del mondo infame!

Annunci

FRINGS ESCE DAL RING luglio 3, 2006

Posted by android in Arbitri, Argentina, Buffon, Donne, Germania, Italia, Tette, Uncategorized.
add a comment

Il pugno a Cruz, uncinato da un montante sinistro da Sugar Ray Frings dopo la quarta ripresa, è costato un turno di squalifica al calciatore tedesco. La stampa tedesca ha accusato gli italiani di avere montato un caso ad arte, ed è certo che i nostri tifosi a Dortmund non saranno i Benvenuti. Senza la marcatura di Frings Totti potrebbe piazzare il colpo del K.O., ma Lippi è pentito di non avere convocato Rocchi. La semifinale sarà uno scontro fra pesi massimi del calcio mondiale, e alla fine vedremo chi fra Buffon e Lehman potrà sollevare i guantoni in segno di vittoria.

MATERAZZI BUFFON ! giugno 23, 2006

Posted by android in Buffon, Ghana, Inter, Italia, Lippi, Materazzi, Repubblica Ceca.
add a comment

Grazie al gol del ruvido difensore dell'Inter e alle paratissime del portierone juventino la scommessa è stata vinta. Lippi ha vinto snaturando il modulo, con un 4-5-1 mascherato da 4-4-2. I cechi visti ieri erano un'altra squadra rispetto a quella fatta nera dal Ghana. Nedved non è stato il solito commediante e ha pensato solo a giocare, e bene. Ma la superiorità numerica degli azzurri alla fine ha permesso alla nazionale di evitare che la partecipazione ai mondiali si trasformasse in farsa.